Stefano Orazini

1°Mar. Lgt. f. (aus) Stefano Orazini

Nato a Pisa il 22 agosto 1956.
 Diplomato nel 1978 presso l’Istituto Tecnico per Geometri di Pisa.
 Da piccolo, accompagno, con interesse, mio padre, (noto collezionista militare) che ha da sempre seguito la Brigata “FOLGORE” in tutte le sue manifestazioni celebrative e non solo.
 L’ammirazione coltivata da sempre per la Brigata Paracadutisti, il “fascino” che figure “epiche” avevano esercitato su di me (Gen Milani, Gen Brandi – M.O.V.M. con la ricorrente frequentazione di alcuni  Eroi di El Alamein), gli ormai raggiunti obblighi di leva e concomitanti particolarissimi eventi (perdita della mamma a seguito di un incidente stradale e papà ricoverato a lungo in ospedale per lo stesso incidente) mi spinsero a presentare domanda per l’arruolamento nei Paracadutisti.
 Assunto in forza dalla Scuola Militare di Paracadutismo di Pisa in data 17 Gennaio 1979, fui traferito al Battaglione Logistico a Marzo del 1979. Reparto presso il quale ho prestato servizio in maniera continuativa fino al 2014, seguendo le alterne vicende che l’hanno riguardato (chiusura al 31 agosto 2001 e trasformazione in Reggimento dal 1 settembre 2001).
 Proprio presso il Battaglione Logistico matura in me la decisione di trattenermi in servizio al termine dell’anno di leva perché nominato Sergente di Complemento (1980).
 Nel 1982 un vecchio documento, ritrovato in un polveroso archivio, che riguardava la  Caserma Artale sede del Btg L. mi spinse, coinvolgendo anche l’allora Comandante, ad approfondire la “storia” della Caserma Artale.
 Promosso Sergente Maggiore nel 1984 e Maresciallo Ordinario nel 1994.
 In tale anno effettuo la mia prima missione all’estero (da febbraio a giugno) con  il Contingente ITALFOR “IBIS” in Somalia con l’incarico di “Addetto agli aiuti umanitari”.
 Da giugno ad agosto del 1996 vengo inviato nuovamente fuori area con il Contingente IFOR nella ex Jugoslavia ed assolvo l’incarico di “Addetto alla Maggiorità”.
 Ho poi svolto in seguito, fuori area l’incarico di “ Addetto alla Mensa” in due periodi:

– nel 1999 con  il Contingente SFOR in Bosnia;

– nel 2001 con  il Contingente “JOINT GUARDIAN” in Kosovo.
 Con l’incarico di “Consegnatario dei materiali del Gruppo Supporto di Aderenza;

dal 18 aprile al 30 agosto 2002  all’Operazione Joint Guardian in Albania.


Promosso 1° Maresciallo in data 1° gennaio 2003.
 Ancora  due missioni con l’incarico di “ Addetto alla Mensa”:


– dall’agosto 2004 al febbraio 2005 presso il contingente italiano “JOINT GUARDIAN” in Kosovo in supporto al 24° Reggimento di Manovra di Merano ;


– da luglio a febbraio 2006 con il Contingente Italiano in Kosovo con il 6° Reggimento di Manovra.
Dal 2004 e fino al 2014 ho assolto l’incarico di Ufficiale al Vettovagliamento del 6° Reggimento di Manovra.


Rientrato in Compagnia svolgo l’incarico di Vice Comandante.
 Dal 1° gennaio 2010 mi era stata conferita, intanto la “Qualifica” di Luogotenente.
 Il 31 dicembre 2014 vengo posto in Ausiliaria (mia attuale posizione amministrativa).
 Due ulteriori note:
 l’ingente quantitativo di materiale militare raccolto da mio padre quale appassionato collezionista è custodito ora nella sua totalità presso il Museo della Folgore per sua specifica volontà quando aveva intuito che la “fine” era vicina;
 i mesi trascorsi nei polverosi archivi della Caserma alla ricerca di documenti “storici”, non sono stati vani perché mi hanno consentito di maturare la convinzione che conoscere il passato aiuta a vivere meglio il presente ed il futuro ma soprattutto mi hanno consentito di collaborare (per la ricerca storica) a questo sito che ha lo scopo di riepilogare i 26 anni di vita di un Battaglione UNICO che mi ha “ospitato” da Soldato a Luogotenente e che mi ha dato TUTTO!

 
I miei contatti


e-mail: stefano@battaglionelogisticofolgore.it